Cemento amianto utilizzato come cassero

Nei decenni passati il cemento amianto è stato utilizzato anche come cassero, o casseforme, grazie alle sue particolari caratteristiche di resistenza e isolamento, così che oggi è possibile che si trovino appunto edifici con parti realizzate con questo materiale messo al bando in Italia dal 1990, dopo che ne è stata scoperta la pericolosità.

Tali elementi possono rappresentare un’importante fonte di contaminazione nel caso in cui siano danneggiati, degradati o la matrice cementizia perda la sua consistenza, per questo è necessario ricorrere a delle aziende specializzate in opere di bonifica, come noi di ESSE A3. Si può quindi procedere con la rimozione, molto efficace ma allo stesso tempo dispendiosa; l’incapsulamento, in cui il cemento amianto viene trattato con sostanze in grado di formare un rivestimento e di trattenere le fibre di amianto; il confinamento, metodo che prevede la realizzazione di una protezione contro il rilascio di fibre di amianto, per mezzo di controsoffittature o sopracoperture.

Desideri ricevere un preventivo gratuito?
Contattaci!