Consulenze ambientali

Grazie alla pluriennale esperienza nel settore, lo staff di ESSE A3 è in possesso delle più ampie nozioni formative per fornire consulenze ambientali a Bergamo e in tutta la Lombardia, supportando il cliente durante le fasi di studio, indagine e monitoraggio preliminari alla bonifica da amianto, per un’adeguata valutazione delle misure di sicurezza da adottare, in base al rischio evidenziato e alle opere da effettuare.

Le responsabilità soggettive in questo ambito sono numerose e regolate da una rigorosa normativa che determina sanzioni, in alcuni casi anche molto cospicue, per le figure aziendali di rilievo come il Datore di Lavoro o i Dirigenti dell’impresa.

In quest’ottica, ESSE A3 si mette al servizio del cliente fornendo anche le apparecchiature atte al controllo e al rilevamento dell’aerodisperso, inoltre si avvale della collaborazione di aziende esterne per l’analisi dei campioni, sia per quanto riguarda l’aria che i materiali individuati e prelevati sul sito.

Le nostre consulenze ambientali a Bergamo si articolano in vari step:

LE INDAGINI AMBIENTALI

L’indagine ambientale o DUE DILIGENCE ha come obiettivo il riconoscimento e la caratterizzazione dei materiali contenenti amianto o altri materiali inquinanti all’interno di edifici civili o industriali, così da stilare una corretta “mappatura”, necessaria per una consulenza ambinetale ad hoc, con un’attenta analisi del problema e la ricerca delle possibili soluzioni.

GLI STUDI E LE VALUTAZIONI AMBIENTALI

L’analisi dei risultati emersi dall’indagine ambientale permette una corretta valutazione delle metodologie di bonifica da avviare, dando le dovute priorità agli interventi, in base agli obiettivi del cliente, le condizioni del materiale inquinante, l’impatto con l’ambiente circostante e l’eventuale personale esposto.

IL MONITORAGGIO E LE ANALISI AMBIENTALI

Per effettuare una corretta valutazione ambientale dei siti, per adempiere anche agli obblighi di una corretta “valutazione del rischio”, non si può tralasciare l’operazione di monitoraggio dell’aerodisperso per ciò che concerne l’amianto e il piano di indagini per tutte le altre sostanze inquinanti presenti nel suolo, sottosuolo, acque superficiali o sotterranee.

Nel caso in cui sia presente dell’amianto, il monitoraggio viene effettuato prelevando campioni di aria con degli strumenti specifici e sottoponendo ad analisi i filtri al Microscopio Ottico in Contrasto di Fase (MOCF) o al Microscopio Elettronico a Scansione (SEM). Nel caso in cui fosse presente qualsiasi altro tipo di contaminante, il monitoraggio viene realizzato prelevando dei campioni di acqua attraverso dei piezometri o dei campioni di terreno attraverso perforazioni o carotaggi. Tali interventi vengono realizzati sia in proprio sia in outsourcing, con aziende o professionisti esterni specializzati nel settore, evitando con la massima cautela ogni rischio di contaminazione per mezzo del campionamento.

LA SICUREZZA E L’IGIENE SUL LAVORO

Di fondamentale importanza nella fase di valutazione ambientale è l’analisi delle cautele e misure di sicurezza da implementare per prevenire ogni tipo di rischio, sia specifico durante l’attività di bonifica stessa sia generico, durante l’attività dell’utente nei siti in cui è necessaria la bonifica.

La corretta individuazione dei “rischi dell’attività del Committente” è di primaria importanza anche per la scelta dei metodi di bonifica nel caso in cui ci si trovi davanti a “rischi rilevanti”, soprattutto negli impianti chimici o petrolchimici, come il rischio di incendio, esplosione o esposizione a sostanze chimiche pericolose, e quindi con immediato effetto dannoso per l’ambiente e l’uomo. La normativa di riferimento nell’ambito dell’igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro è il D.Lgs. 81/08 e s.m.i.

Contattaci per consulenze ambinetali a Bergamo e in tutto il Nord Italia, siamo a disposizione!